Ottima prova della Bodyline Club di Leonforte nella National Cup di Karate

Condividi l'articolo su:

Si è svolta domenica 12 maggio, al Palacannizzaro di Catania la National Cup di Karate CSAin.
Alla competizione ha partecipato la Bodyline Club di Leonforte guidata dal tecnico Stella Maria.
Ben 32 le società partecipanti. Il team leonfortese, nella classifica per società, si è guadagnato un meritato secon posto, grazie ai vari podi ottenuti, totalizzando ben 99 punti.

Ecco l’elenco dei risultati nella specialità Kata.

Gradino più alto del podio per:

  • Milazzotto Raffaele cat. seniores cint. nere;
  • Milazzotto Raffaele cat. juniores cint. nere;
  • Matera Eleonora cat. juniores cint. nere;
  • Matera Eliana cat. cadette cint. nere;
  • Lo Pumo Angelo cat. esordiemti cint. blu;
  • Ferragosto Ilary cat. esordienti cint. blu.

4 medaglie d’argento:

  • Matera Eleonora cat. juniores cint. nere;
  • Vicario Jennifer cat. cadette cint. nere;
  • Pino Giandomenico cat. esordienti cint.blu;
  • La Delfa Sofia cat. esordienti cint. marroni- nere.

4 medaglie di bronzo

  • Pirronitto Serafino cat. juniores cint. nere;
  • Fiorenza Simone cat. juniores cint. nere 3 posto ex aequo col proprio compagno di squadra;
  • Trecarichi Paro Francesco cat. cadetti cinture nere;
  • Vicario Samuel cat. esordineti cint. nere.

Sempre nella specialità kata, ottime le prove anche di Roberta Mazzola che perde lo spareggio per la medaglia di bronzo e Gioacchino Mazzola che supera con un ottimo punteggio il primo turno, ma finisce poco sotto al terzo posto al secondo turno.

Mentre Luca Pitta, atleta tesserato per l’Accademia Karate Enna di cui è responsabile sempre l’istruttrice Stella Maria, ottiene un buon terzo posto nella specialità kumite (combattimento) nella categoria cadetti cinture marroni e nere 47 kg.. Ottima prova in vista delle qualificazioni regionali al campionato italiano federale FIJLKAM di domenica prossima. Ovviamente molta soddisfazione sia per il tecnico Stella Maria che per gli atleti.

La mattina si è svolta la manifestazione per i preagonisti, cioè i bambini dai 4 agli 11 anni alla quale hanno partecipato diversi piccoli atleti leonfortesi svolgendo delle buonissime prove nelle tre specialità previste per la loro età, cioè il circuito a tempo, la prova tecnica del palloncino nella quale i bambini devono dimostrare grande controllo e precisione nel portare le tecniche di kumite al bersaglio con padronanza del gesto tecnico, gestione dello spazio a 360° e assoluto autocontrollo della tecnica, stesso autocontrollo che poi dovranno avere contro un avversario reale. Ultima prova prevista per i più piccini è quella dei fondamentali, cioè l’esecuzione per 20 secondi delle tecniche di base del kata o del kumite.  Ottime le prove dei piccoli atleti della Bodyline Leonforte: Gabriele Maria, Emanuela Pesco, Noemi Ferragosto, Marika Cocuzza, Angelo Galati, Ivan Lo Pumo, Samuele Milazzotto e Rosario Pelleriti.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *