Per le “Passeggiate Patrimoniali Unesco”, la Pro Loco di Nicosia presenta il percorso delle edicole votive ed inaugura quella dedicata al Padre della Misericordia- VIDEO

Condividi l'articolo su:

Nel suggestivo contesto delle “Passeggiate Patrimoniali Unesco”, tenutesi il 24 settembre, la Pro Loco di Nicosia, guidata da Lia Murè, ha svelato un nuovo gioiello nel quartiere di Santa Maria Maggiore: un’edicola votiva dedicata al celebre crocifisso noto come il “Padre della Misericordia”, custodito con venerazione nella Basilica di Santa Maria Maggiore.

L’edicola, un’opera d’arte realizzata dal maestro Salvatore Tamburello, sorge accanto alla seicentesca chiesa dei Santi Simone Giuda. Questo non è il primo capolavoro dell’artista, che ha realizzato anche un’altra edicola dedicata a San Nicola, il patrono di Nicosia.

La cerimonia di inaugurazione è stata un momento di profonda spiritualità, con una breve preghiera guidata da monsignor Giuseppe Schillaci, il vescovo della Diocesi di Nicosia e padre Delfio Scandurra, il parroco della Basilica di Nicosia. Il momento culminante dell’evento è stato l’inaugurazione ufficiale dell’edicola votiva, con il sindaco Luigi Bonelli, alla presenza del vescovo Giuseppe Schillaci e della presidente della Pro Loco, Lia Murè.

La presidente Lia Murè ha fornito dettagli sul percorso delle edicole votive di Nicosia, iniziando dalla via Nicolò Sabia, dove si trova l’edicola dedicata a San Felice, il compatrono della città. Il cammino prosegue con San Luca Casale, un altro santo nato a Nicosia e San Nicola, anch’egli compatrono di Nicosia. La devota passeggiata continua con Sant’Antonio da Padova, la Madonna delle Grazie e si conclude con l’edicola del Padre della Misericordia.

Maria Gabriella Venuta, vicepresidente della Pro Loco di Nicosia, ha condiviso con i presenti la straordinaria storia del Padre della Misericordia e un celebre miracolo avvenuto il 20 novembre 1626, quando una terribile epidemia di peste che colpì Nicosia fu miracolosamente debellata grazie a una solenne processione tenutasi proprio in quel giorno.

Questo evento non solo celebra la ricca storia di Nicosia e la sua devozione religiosa, ma anche l’arte e la cultura che si fondono in un’unica esperienza emozionante per i visitatori delle “Passeggiate Patrimoniali Unesco”. L’edicola del Padre della Misericordia è ora una tappa imperdibile in questo percorso di scoperta e contemplazione nel cuore di Nicosia.

Maria Teresa La Via

Interventi integrali

Sindaco Luigi Bonelli:

Maria Gabriella Venuta:



Condividi l'articolo su: