Approvato il progetto preliminare di videosorveglianza “Nicosia Sicura”

Con una delibera la giunta comunale di Nicosia ha approvato il 29 giugno il progetto preliminare di videosorveglianza “Nicosia Sicura”.

Il Comune di Nicosia nel mese di maggio di quest’anno aveva sottoscritto con il prefetto di Enna un patto che individuava come obiettivo prioritario, per la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria, l’installazione di sistemi di videosorveglianza in determinate zone del territorio comunale o infra-comunali. Nel mese di marzo 2018 il Ministero dell’Interno aveva pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale un decreto attraverso il quale si definivano le modalità di presentazione delle richieste di ammissione ai finanziamenti da parte dei Comuni che intendono realizzare sistemi di videosorveglianza il cui tracciato di progetto non si sovrappone con quelli già precedentemente realizzati con finanziamenti comunitari, statali, regionali o provinciali, concessi o erogati negli ultimi 5 anni e inoltre nello stesso decreto erano previsti anche i criteri di ripartizione delle relative risorse.

L’Ufficio tecnico comunale ha redatto il 6 giugno un progetto di videosorveglianza, “Nicosia Sicura”, per partecipare alla richiesta di finanziamento prevista dal decreto ministeriale. L’importo complessivo di 199.450 euro prevede l’installazione di una dozzina di telecamere nelle periferie rurali di Nicosia ai confini con le province di Messina e Palermo.

Il 27 giugno il progetto ha ricevuto l’approvazione preventiva da parte del “Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica” in quanto conforme alle caratteristiche prescritte dalle vigenti direttive impartite dal Ministero dell’Interno.

Con l’approvazione in giunta l’opera è stata inserita nel piano triennale delle opere pubbliche 2018-2020.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php