Operazione “Montagna”, annullata la custodia cautelare per l’imprenditore capitino Santo Di Dio

Il 19 giugno la VI sezione penale della Corte di Cassazione, ha annullato con rinvio l’ordinanza emessa dal Tribunale del Riesame di Palermo, il 12 dicembre 2017, con la quale veniva confermata l’applicazione della custodia cautelare in carcere per Santo Di Dio, imprenditore coinvolto nell’operazione “”Montagna” svolta dalla Dda e che ha portato in carcere 56 persone tra boss e gregari appartenenti alla mafia agrigentina.

Accolto dalla Suprema Corte il ricorso presentato dal legale di Santo Di Dio, l’avvocato Salvatore Gugino del Foro di Palermo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DONAZIONE A TELENICOSIA

Previsioni del tempo


Meteo Nicosia
css.php