Nicosia, sabato 16 febbraio verrà presentata la tela restaurata di Filippo Randazzo

Condividi l'articolo su:

“L’Arte che rinasce” è il titolo dell’evento che si terrà presso il Museo diocesano di arte sacra, in largo San Biagio a Nicosia, sabato 16 febbraio alle ore 17, in occasione del quale verrà presentata la tela restaurata “Il Martirio di San Menna”, un’opera del pittore nicosiano Filippo Randazzo.

All’evento interverranno il vescovo della Diocesi di Nicosia, Salvatore Muratore, la direttrice del Museo diocesano, Lella Russo, il conservatore museale, Antonio D’Amico ed i restauratori dell’opera, Antonio Alaimo ed Enza Gulino.

Il restauro della tela di Filippo Randazzo fu presentato in occasione dell’inaugurazione del Museo diocesano avvenuta il 26 maggio 2018. In quella occasione fu possibile visitare il laboratorio di restauro, all’interno del quale, grazie alle donazioni della Confcommercio e della Pro Loco di Nicosia, i restauratori hanno ridato nuova vita alla tela di Filippo Randazzo.

Filippo Randazzo nacque a Nicosia nel 1695 e morì a Palermo nel 1748) è stato un pittore italiano, esponente del classicismo siciliano, era soprannominato “Monocolo di Nicosia” poiché cieco da un occhio.

Grazie al patrocinio del barone Antonio La Motta di Sant’Agrippina di Messina, si recò a Roma nella scuola di pittura “Accademia del Nudo” di Sebastiano Conca, il principale rappresentante del classico tardo barocco. Tornato in Sicilia lavorò nella sua città natale e poi a Palermo. Collaborò con Francesco Ferrigno, Gaspare Serenari, Olivio Sozzi insieme e suo figlio Mariano Randazzo.

A Nicosia è possibile ammirare diverse opere di Filippo Randazzo esposte presso la chiesa di San Calogero e la cattedrale di San Nicola.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *