Tony Gangitano presenta il suo romanzo distopico “Corona Mortale – Covid 60” a Nicosia

Condividi l'articolo su:

Il 3 dicembre, alle ore 17:00, presso la sala del Comune di Nicosia, si terrà la presentazione del romanzo “Corona Mortale – Covid 60”, opera prima del regista Tony Gangitano. Si tratta di un thriller fantascientifico che esplora le possibili conseguenze di una pandemia globale sul destino dell’umanità, mescolando passato, presente e futuro in una trama avvincente e inquietante.

Il romanzo nasce come sceneggiatura durante il primo lockdown del 2020 e poi si trasforma in un libro, frutto della creatività e della riflessione dell’autore sul presente e sul futuro. Gangitano si ispira al maestro della fantascienza Isaac Asimov e introduce nella sua storia dei personaggi originali e misteriosi: i Lupoidi, cani simili agli Akita Inu a pelo lungo, frutto di un antico incrocio tra gli Akita e i Karafuto Ken, una razza non riconosciuta dagli standard e perseguitata in Giappone.

Tony Gangitano, nato nel 1966, è un noto attore e regista italiano, vincitore di numerosi premi internazionali. Nel 2015 ha diretto il film “Un santo senza parole” sulla vita di San Felice da Nicosia, girato proprio nella città natale del santo. Nel 2021 ha ottenuto un grande successo con il film “Lupo Bianco”, interpretato da Stephanie Beatrice Genova, premiato all’International Starlight Cinema Award alla 78° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Nel 2022 ha conquistato il Leone D’Oro come Migliore Regista all’International Film Festival in India.



Condividi l'articolo su: