Il bilancio della Polizia Stradale di Enna sull’operazione “A scuola in sicurezza”

Condividi l'articolo su:

Nell’ambito dei controlli disposti ed effettuati sui pullman utilizzati per le “gite scolastiche”, in virtù anche del Protocollo d’intesa sottoscritto in data 27 febbraio 2019 tra la sezione di Polizia Stradale e l’Ufficio Scolastico Provinciale di Enna, mirato alla tutela degli alunni impegnati nei viaggi di istruzione, il personale della sezione Polizia Stradale di Enna, diretto dal dirigente Giovanni  Martino, programmava di dare vita ad un accurato e capillare controllo degli scuolabus operanti nell’intero territorio provinciale al fine di verificare le effettive condizioni di svolgimento della suddetta attività.

Queste attività di controllo non si sono limitate solo agli scuolabus, ma venivano estese anche agli autobus in servizio di linea ed al noleggio con conducente, utilizzati dagli studenti per raggiungere le scuole secondarie presenti nei centri urbani di maggiore rilievo, in maniera da fotografare lo stato attuale dell’intera categoria di trasporto scolastico effettuato nella provincia di Enna.

Tale attività di controllo, che ha visto coinvolti gran parte degli operatori della sezione al quale è stato assegnato un settore specifico di attività informativa da svolgere, è stata estesa a tutti i Comuni della provincia di Enna.

Questi servizi, iniziati a marzo 2019, hanno consentito di controllare un totale di 58 persone e 53 veicoli, per un totale di 72 infrazioni con la conseguente decurtazione di 92 punti dalla patente di guida.

I risultati hanno evidenziato come le infrazioni contestate in misura maggiore sono costituite dal mancato utilizzo dei sistemi di ritenuta da parte dei conducenti e dei passeggeri e la mancanza o inefficienza dei dispositivi di equipaggiamento obbligatori: (segnali mobili di pericolo, cinture di sicurezza, martelletti frangi vetro, cassette mediche, estintori, uscite di sicurezza, dispositivi di illuminazione, pneumatici, vetri e predellini).

Da sempre la Polizia Stradale di Enna si è distinta nel controllo dei trasporti professionali di merci e di persone, con questi controlli si è aggiunto un tassello importante alle molteplici attività già svolte, sia in via ordinaria che straordinaria e si ritiene, altresì, che questo possa costituire un significativo messaggio di vicinanza nei confronti delle realtà locali della provincia, da parte della Polizia di Stato e di attenzione per l’intero settore del trasporto di persone in ambito provinciale, estremamente sensibile e delicato.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *