Il vescovo della Diocesi di Nicosia in visita all’Oasi di Troina

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Monsignor Salvatore Muratore, vescovo della Diocesi di Nicosia in visita pastorale, giovedì 13 giugno, all’Irccs Oasi Maria SS. di Troina.

Il vescovo ha voluto portare il suo abbraccio e la sua vicinanza a tutti i ricoverati, ai malati, ai loro familiari, al personale dell’Istituto che si occupa di disabilità intellettiva.

Nella mattinata ha visitato e incontrato diversi ospiti e operatori del centro medico-scientifico, poi il sopralluogo al costruendo centro di neuro riabilitazione in contrada San Michele, e infine nel pomeriggio, alle ore 17,45, la celebrazione eucaristica che si è tenuta nella Chiesa Cristo Risorto dell’Istituto che si è conclusa con la benedizione del pane, poi condiviso con i fedeli presenti, considerato la contestuale ricorrenza liturgica di Sant’Antonio di Padova.

Ad accogliere e ad accompagnare il vescovo nella sua visita pastorale, il presidente dell’Istituto Oasi Don Silvio Rotondo e alcune volontarie.

Per Don Silvio Rotondo “la visita è stata un evento di grazia, con la quale, un inviato (apostolo) rende presente Gesù Cristo nella comunità cristiana. E’ stata un’occasione per crescere insieme e soprattutto l’attenzione della Chiesa territoriale nei confronti del nostro Istituto e di tutto ciò che facciamo quotidianamente a favore dei più deboli”.

Tre le parole chiavi utilizzate dal Vescovo durante la sua visita: “amare, donare e servire, tre verbi da mettere nel cuore – ha detto – e da realizzare ognuno per la sua parte. Tutti siamo capaci di amare e tutti in qualsiasi situazione possiamo compiere un gesto d’amore e accorgersi dell’altro accanto a noi. Mi auguro che ci sia sempre questo clima tra tutti voi. 

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: