Operazione Nebrodi. Per truffe all’Ue emessi 135 avvisi di garanzia

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sulla maxi-inchiesta delle truffe all’Unione Europea, denominata “Nebrodi”, l’attività della Direzione distrettuale antimafia di Messina non si è certo fermata al giorno del blitz sfociato in 94 arresti. Dallo scorso 15 gennaio a oggi, sono emersi ulteriori e importanti elementi, che coincidono, prima di tutto, con la posizione di tre degli attuali 135 indagati raggiunti da avviso di garanzia. Dall’atto firmato giovedì scorso dal procuratore aggiunto Vito Di Giorgio e dai sostituti Fabrizio Monaco, Francesco Massara e Antonio Carchietti, nelle informazioni riservate a ciascun profilo emerge l’espressione “collaboratore di giustizia”.

Un ruolo che adesso contraddistingue i tortoriciani Carmelo Barbagiovanni, 49 anni, detto “Muzzuni”, Salvatore Costanzo Zammataro, 37 anni, e Giuseppe Marino Gammazza, 49 anni, inteso “Scarapocchio”.

I magistrati della Dda di Messina hanno emesso 135 avvisi di garanzia. Destinatari Pasqualino Agostino Ninone, Rosario Anzalone, Laura Arcodia, Sebastiano Armeli, Giuseppe Armeli, Giuseppe Armeli Moccia, Rita Armeli Moccia, Salvatore Armeli Moccia, Calogero Barbagiovanni, Carmelo Barbagiovanni, Valentina Belmonte, Alessio Bontempo, Gino Bontempo, Giovanni Bontempo, Giuseppe Bontempo (1964), Giuseppe Bontempo (1991), Lucrezia Bontempo, Salvatore Bontempo, Sebastiano Bontempo (1969), Sebastiano Bontempo (1972), Sebastiano Bontempo Scavo, Sebastiana Calà Campana, Salvatore Calà Lesina, Maria Chiara Calabrese, Filadelfio Calcò, Gino Calcò Labruzzo, Antonino Calì, Angela Caliò, Andrea Caputo, Antonio Caputo, Arturo Carcione, Giuseppe Carcione, Alfio Cartia, Vincenzo Ceraulo, Franca Rita Cirnigliaro, Jessica Coci, Domenico Coci, Carolina Coci, Rosaria Coci, Sebastiano Coci, Giuseppe Condipodero Marchetta, Giusi Conti Pasquarello, Denise Conti Mica, Samuela Conti Mica, Sebastiano Conti Mica, Ivan Conti Taguali, Massimo Costantini, Antonina Costanzo Zammataro, Claudia Costanzo Zammataro, Giuseppe Costanzo Zammataro (1950), Giuseppe Costanzo Zammataro (1982), Giuseppe Costanzo Zammataro (1985), Loretta Costanzo Zammataro, Romina Costanzo Zammataro, Salvatore Costanzo Zammataro, Valentina Costanzo Zammataro, Barbara Crascì, Katia Crascì, Lucio Attilio Rosario Crascì, Salvatore Antonino Crascì, Sebastiano Crascì, Sebastiano Craxì, Sara Maria Crimi, Concetta Cusumano, Rossana D’Amico, Salvatore Dell’Albani, Santo Destro Mignino, Sebastiano Destro Mignino, Pietro Di Bella, Marinella Di Marco, Maurizio Di Stefano, Antonino Faranda, Aurelio Salvatore Faranda, Davide Faranda, Emanuele Antonino Faranda, Gaetano Faranda, Gianluca Faranda, Massimo Giuseppe Faranda, Rosa Maria Faranda, Maria Felice, Biagio Ferraccù, Giuseppe Ferrera, Innocenzo Floridia, Valentina Foti, Vincenzo Galati Giordano (1958), Vincenzo Galati Giordano (1969), Santo Galati Massaro, Daniele Galati Pricchia, Livia Galati Rando, Emanuele Galati Sardo, Giuseppina Gliozzo, Mario Gulino, Alfred Hila, Roberta Linares, Pietro Lombardo Facciale, Michele Longo, Francesca Lupica Spagnolo, Rosa Maria Lupica Spagnolo, Jessica Mancuso Catarinella, Fabio Cristoforo Mancuso, Giorgio Marchese, Loredana Marcinnò, Agostino Antonino Marino, Rosario Marino, Giuseppe Marino Gammazza, Graziella Marzullo, Marco Merenda, Alessandro Giuseppe Militello, Valeria Musarra Pizzo, Giuseppe Natoli, Enza Tindara Parisi, Antonino Angelo Paterniti Barbino, Antonino Pecoraro, Massimo Pirriatore, Giuseppe Principato Vavo, Elena Pruiti, Francesco Protopapa, Fabio Ragonesi, Enrico Salvatore Rau, Angelamaria Reale, Danilo Rizzo Scaccia, Antonino Russo, Giuseppina Scinardo, Elisabetta Scinardo Tenghi, Giuseppe Scinardo Tenghi, Alessandra Sciuto, Angelica Giusy Spasaro, Giuseppe Natale Spasaro, Antonia Strangio, Mirko Talamo, Salvatore Terranova, Giovanni Vecchio, Giuseppe Villeggiante, Fabio Vinci, Carmelino Zingales.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: