Ospedale di Enna, dal 25 agosto prestazioni specialistiche in cardiologia anche di domenica

Condividi l'articolo su:

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna, nell’ambito delle numerose iniziative messe in campo al fine di ridurre i tempi di attesa per le prestazioni specialistiche e per il potenziamento della funzione CUP, informa che a decorrere da domenica 25 agosto 2019 e per le domeniche seguenti sarà possibile effettuare prestazioni specialistiche di Cardiologia presso il Reparto di Cardiologia – UTIC dell’Ospedale Umberto I di Enna, aggiuntive rispetto all’attuale offerta.

Il direttore dell’U.O.C. Cardiologia – UTIC del Distretto Ospedaliero Enna 1, dottor Calogero Vasco, e il direttore dell’UOC Assistenza Specialistica R.P. e CUP, dottor Francesco La Tona, comunicano che è stata predisposta apposita agenda nella fascia oraria 8:00/14:00, prenotabile sia attraverso il numero verde e gli sportelli fisici sia mediante il web-cup, da pc o cellulare.

Si informano i cittadini che, per le prime 4 domeniche (25/08; 01/09; 08/09; 15/09) sarà presente un operatore di sportello presso il CUP dell’Ospedale Umberto I di Enna, per la riscossione del ticket.

La suddetta presenza sarà garantita solo nella fase di avvio dell’attività domenicale, ad integrazione della consueta e sempre valida possibilità di pagamento tramite Lottomatica e c/c postale, che, dal 22/09 compreso in poi, saranno le uniche modalità di pagamento del ticket di domenica, nelle more della messa a regime di ulteriori sistemi di riscossione automatica, già previsti.

Il direttore Generale, Francesco Iudica, dichiara: “”Dopo la normalizzazione delle attività del Cup, con attese che non superano mai i 15 minuti, ora lavoriamo all’ampliamento dell’offerta specialistica per ridurre le liste di attesa utilizzando risorse del Piano Sanitario Nazionale e investendo laddove si incrociano una domanda non soddisfatta, urgenza delle risposte e dirigenti, come i dottori Vasco e La Tona, disponibili a buttare il cuore oltre l’ostacolo, a dare soluzioni ai problemi e non problemi alle soluzioni.

Li ringrazio e assicuro che il processo di potenziamento della sanità è solo iniziato e che non risparmieremo e non tralasceremo nessuna energia, impegno, professionalità che voglia mettersi al servizio della comunità ennese.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *