A Gagliano Castelferrato durante un servizio straordinario di controllo del territorio, i carabinieri compiono un arresto ed una denuncia a piede libero

I Carabinieri della Compagnia di Nicosia hanno effettuato un servizio straordinario di controllo al territorio, finalizzato al contrasto dei reati in materia di armi e munizionamento nonché di sostanze stupefacenti. Durante le attività, nelle quali sono stati impiegati oltre 40 militari con l’ausilio di 3 unità del Nucleo Cinofili di Nicolosi, sono state effettuate 15 perquisizioni domiciliari nei confronti di soggetti pregiudicati o con pregiudizi di polizia residenti nel Comune di Gagliano Castelferrato.

L’esito del servizio ha consentito di trarre in arresto il 26enne Francesco Baldi, pregiudicato, avvisato orale di pubblica sicurezza, poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione illegale di arma clandestina. In particolare nel corso della perquisizione domiciliare presso la propria abitazione veniva rinvenuto, debitamente occultato dietro un armadio, un fucile semiautomatico calibro 12 con matricola abrasa e più di 100 cartucce dello stesso calibro anche a pallettoni.

Il Baldi veniva tratto in arresto e tradotto presso il proprio domicilio in regime di detenzione domiciliare come disposto dal pubblico ministero di turno della Procura della Repubblica di Enna.

Veniva inoltre denunciato a piede libero all’Autorità giudiziaria il 39enne S.G. poiché nel corso della perquisizione domiciliare venivano rinvenute 170 cartucce di calibro 12 non denunciate all’autorità.

Setacciati anche tutti i vicoli di Gagliano Castelferrato e rinvenuti circa 10 grammi di marijuana, suddivisa in dosi e occultata tra la vegetazione, forse pronta per essere spacciata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *