Barrafranca: sensibilizzazione sulla Raccolta Differenziata – SERR 2019

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornata intensa a Barrafranca per studenti e cittadini nell’ambito della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) 2019 a cui il Comune di Barrafranca ha aderito attivamente con l’azione dal titolo “Cambiamo il futuro di Barrafranca: Riduciamo, Riusiamo e Ricicliamo – 2019”. L’attività di educazione ambientale, fortemente voluta dal Presidente della S.R.R. “Enna Provincia – Ato 6” Fabio Accardi e condotta nelle scuole tramite la biologa Rosa Termine, è promossa dalla Prefettura di Enna, dal Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione Siciliana, dall’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente, dal Libero Consorzio Comunale di Enna, dall’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Enna, dall’ASP 4 e dalla Società Acqua Enna.

L’attività si è sviluppata in diversi momenti della giornata; tra questi, due conferenze sulla Raccolta Differenziata si sono susseguite nell’auditorium dell’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore “Giovanni Falcone”, diretto da Maria Stella Gueli.

Nella prima parte della giornata, hanno preso parte alla conferenza gli Studenti del Plesso “Verga” dell’I.C. “Europa”, diretto da Mirella Vella, accompagnati dagli insegnanti Maria Stella Barbagallo, Laura Lipani, Filippa Aleo, Ilenia Arena, Antonio Mazzaglia, Ignazio Salvaggio e Apollonia Russo, e gli Studenti del Plesso “Don Milani” dell’I.C. “San Giovanni Bosco”, diretto da Nadia Rizzo, accompagnati dagli insegnanti Maria Grazia Cilano, Filippa Lupo, Mauro Morretta, Benita Russo e Alfonso Mauceri.

Nella seconda parte della giornata, hanno preso parte alla conferenza gli Studenti delle Superiori, accompagnati dagli insegnanti Elsa Renna, Ivana Giunta, Michelangelo Cammarata, Stefano Aleo, Ersilia Paternò, Giuseppe Diana, Angelo Cigna, Stefania Napoli, Simona Ingallina, Rosa Trubbia, Isabella Giammusso, Daniela Bognanni, Giuseppe Minicapilli, Filippo Piazza e Giuliana Amata.

A dare il benvenuto agli intervenuti il Dirigente Scolastico Maria Stella Gueli che ha porto i saluti del Sindaco Fabio Accardi, fuori sede per impegni istituzionali. Alle attività hanno preso parte gli Ispettori Forestali Aldo Borrello e Francesco Gallina che hanno porto i saluti del Dirigente dell’Ispettorato Ripartimentale Giuseppe Nasello e hanno sottolineato la necessità di vigilare sull’abbandono dei rifiuti nell’ambiente, oltre che di cambiare il punto di vista sui rifiuti considerandoli delle risorse. È stata poi la biologa Rosa Termine ad approfondire tale tematica, partendo dal focus della SERR “Educare alla riduzione dei rifiuti: cambia i tuoi modi, riduci i tuoi rifiuti!”, al fine di rafforzare la sensibilizzazione alla riduzione dei rifiuti perseguendo tutta una serie di misure e di interventi da attuare prima che una sostanza, un materiale o un prodotto si trasformi in rifiuto; ha, inoltre, parlato di plastica, che il chimico Primo Levi definiva “un po’ troppo incorruttibile”, infatti non si biodegrada, ma per azione della luce si spezzetta in frammenti sempre più piccoli, che durante la loro lunghissima vita possono inquinare il suolo e le acque, rilasciando sostanze nocive ed entrando anche nella catena alimentare.

Il Pianeta, definito dal Papa “nostra casa comune”, ha bisogno che tutti adottino la regola delle 3 R: Ridurre, Riutilizzare e Riciclare, tenendo presente comunque che il miglior rifiuto è quello che non si crea” ha concluso la biologa ennese.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: