Troina, espresso il parere non favorevole dei revisori dei conti sul rendiconto di gestione 2018, l’opposizione incalza

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il collegio dei revisori dei conti del Comune di Troina, composto dai dottori commercialisti Antonio Italiano e Alberto Marcello Tumbiolo, ha espresso parere non farevole sull’approvazione del rendiconto dell’esercizio finanziario 2018, invitando il consiglio comunale ad adottare i necessari provvedimenti.

Sono tredici le anomalie rilevate dai revisori: il Conto Economico e lo Stato Patrimoniale sono stati redatti con metodi extracontabili e non secondo gli schemi previsti dal’art.11 del D.Lgs 118/2011, in quanto l’ente non ha ancora istituito la contabilità economico patrimoniale prevista dal D.Lgs.118/2011 e non corrispondono pertanto a risultanze contabili; non è stato consegnato il conto del tesoriere (art. 226 TUEL); non è stato prodotto l’inventario dell’Ente; la relazione sulla gestione allegata al rendiconto, non è stata redatta secondo il contenuto previsto dall’art. 11 n. 6 del D.Lgs 118/2011; l’ente non ha rispettato il limite disposto dall’art. 5, comma 2 del D.L. 95/2012; si rileva un rallentamento dell’attività di contrasto all’evasione dei tributi locali; non viene rispettato il termine di pagamento di 30 giorni così come previsto dalla norma ( art.c.2 D.Lgs n.231/2002); non è stata determinata la Cassa Vincolata alla chiusura dell’esercizio 2018; si rileva la mancata applicazione del principio contabile 4/2 per la determinazione del FCDE, costituendo grave irregolarità contabile; viene indicato al 31.12.2018 un FCDE di euro 4.200.376,82 che l’organo di controllo ritiene errato; non è stata trasmessa alcuna relazione sulle passività potenziali probabili derivanti da contenzioso alla data del 31.12.2018; non è stata accantonata alcuna somma quale fondo per perdite risultanti dal bilancio d’esercizio delle aziende speciali, istituzioni ai sensi dell’art.1, comma 551 della legge 147/2013; non è stata accantonata alcuna somma quale fondo per perdite risultanti dal bilancio d’esercizio delle società partecipate ai sensi dell’art.21, commi 1 e 2 del d.lgs. n.175/2016.

Sulla relazione dei revisori dei conti, che di fatto ha bocciato per il secondo anno consecutivo il rendiconto di gestione 2018, interviene il gruppo consiliare di minoranza “Troina in Movimento”.

Ricordiamo con molta amarezza quando, lo scorso anno, in occasione dell’approvazione del bilancio consuntivo 2017, trovammo l’aula consiliare stracolma di personale da stabilizzare; non capivamo il motivo se non quando l’assessore con delega al bilancio, nella persona del sindaco Venezia, con un accorato discorso ci invitava ad approvare il bilancio, pena la mancata stabilizzazione dei precari; oggi ne approfittiamo per ricordare ai cittadini che: l’amministrazione Venezia avrebbe dovuto occuparsi da tempo della stabilizzazione dei precari, avrebbe dovuto consegnare il consuntivo 2017 entro il mese di aprile e non a dicembre 2018 e avrebbe dovuto far sì che il parere fosse favorevole. – continuano i consiglieri di minoranza –  Anche per il consuntivo 2018 saremo chiamati ad approvare un rendiconto dell’esercizio finanziario con parere non favorevole del collegio dei revisori dei conti. cosa si inventeranno quest’anno per convincere i consiglieri ad approvare il consuntivo 2018 con 9 mesi di ritardo e un parere sfavorevole? Sicuramente diranno che i rilievi sono di natura tecnica. Ricordiamo che il rendiconto é un documento contabile di natura tecnica e quello noi siamo chiamati ad approvare.

E pur non entrando nel merito dei tecnicismi del rendiconto, ci saremmo aspettati, dopo il parere sfavorevole per il rendiconto del 2017, che per rispetto dei consiglieri tutti e in ottemperanza a quanto previsto dalla legge, l’ente quest’anno si adoperasse per adempiere a tutte le prescrizioni dei revisori, mediante un atto concreto di avvenuta risoluzione dei rilievi, molti dei quali reiterati in quanto già riportati nel parere del 2017, invece, ancora una volta, ci troviamo a valutare i soliti impegni per il futuro puntualmente annunciati”.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: