Sperlinga, al via il 30 giugno “Teatro in Fortezza”, si parte con “Virginedda Addurata”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 30 giugno alle ore 21.00 presso il Castello di Sperlinga si apre ufficialmente la stagione teatrale estiva Teatro in fortezza con lo spettacolo Virginedda Addurata di Giuseppina Torregrossa  con Egle Doria e Francesca Vitale per la regia di Nicola Alberto Orofino.

Diversi sono gli spettacoli presenti in rassegna firmati dal regista Nicola Alberto Orofino; Virginedda Addurata, Ippolito, Aquiloni e Le Troiane; una  scelta ben ponderata e voluta fortemente dalla direzione artistica di  Teatro in Fortezza 2018 e dall’associazione culturale Madè , con lo scopo di sottolineare la lunga e fortunata collaborazione artistica con il regista catanese.  Un atto di stima professionale nei confronti di Nicola Alberto Orofino che, a nostro avviso,  dimostra da anni di essere un artista capace di distinguersi sul territorio per le sue idee e il suo grande talento.

Teatro in fortezza  è un crocevia di sentieri teatrali che si incontrano, percorsi culturali nel tempo e nello spazio che rappresentano i vari generi che attraverseranno la poesia drammatica dalle sue origini ai giorni nostri; proprio per questo la rassegna è divisa in tre percorsi teatrali: Sacro e Profano, Voci Contemporanee ed Eroi e Poesie .

Virginedda Addurata racconta la storia di donne fra sacro e profano.  Un marito, con la complicità della sua amante, trascina in un agguato la moglie, al nono mese di gravidanza, le spacca la testa, la cosparge di benzina e le dà fuoco. Prendendo spunto da questo terribile fatto di cronaca, avvenuto a Trapani qualche anno fa, Giuseppina Torregrossa ha scritto “Virginedda addurata”.

Sono infatti la vittima, la madre,  la figlia della vittima e l’amante del marito, che vanno supplici da Santa Rosalia, patrona dei palermitani, che nel testo prende vita e riceve le confessioni e le preghiere di tutte quelle donne che le si rivolgono disperate in cerca di aiuto, mostrando tutta la loro fragilità e debolezza.

Tuttavia la “Santuzza” si ritrova ad ammonire i suoi fedeli, suggerendo che spesso le cose, più che dal cielo, vanno risolte sulla terra.

La rassegna teatrale estiva Teatro in Fortezza è a cura dell’associazione culturale Madè, in collaborazione con Teatri di Pietra –Sicilia 2018 e patrocinata dal Comune di Sperlinga, la direzione artistica è di Egle Doria e Silvio Laviano.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: